You are currently viewing Miti da sfatare – Danze Orientali

Miti da sfatare – Danze Orientali

a cura di Salua ( Antonella Nanni )

Oggi vorrei sfatare dei luoghi comuni che riguardano la danza del ventre.

Quante volte avete sentito dire che per danzare bisogna avere un po’ di “pancetta”?
Non mi riferisco alla leccornia gastronomica ma alla parte anatomica! O che un ventre piatto non può muoversi in modo sinuoso…

Non e’ assolutamente così.
Chiunque può raggiungere la flessibilità del bacino o eseguire movimenti ondulatori, basta studiare la tecnica.

Non e’ necessaria una predisposizione per praticare la danza del ventre. Solo tanta passione e dedizione.
Un ‘ altra frase che sento spesso e’ : SONO UN PEZZO DI LEGNO…
L’ unico pezzo di legno che conosco e’ Pinocchio!

Tutte le allieve che sono entrate in sala in oltre 20 anni di insegnamento, si son dovute ricredere.
Alcune di loro sono riuscite a seguire dei corsi ottenendo molte soddisfazioni, altre sono arrivate al raggiungimento di un livello molto avanzato.
Per finire, ho anche ascoltato le confidenze di donne che scartavano a priori questa disciplina perche’ non si sentivano abbastanza “sexy” . Non e’ una caratteristica richiesta per avvicinarsi alla danza del ventre!

Frequentando i corsi si acquista sicurezza, si ama di più il proprio corpo e nel tempo ci riappropriamo di quella femminilità che appartiene a tutte le donne!

segui i corsi di Danza Del Ventre/Orientali

Lascia un commento